Le memorie di massa

Per memorizzare grandi quantità di informazioni in modo permanente bisogna utilizzare delle memorie ausiliarie, dette memorie di massa, che generalmente consistono in dischi esterni alla piastra elettronica dei PC (piastra madre o motherboard), anche se spesso sono alloggiati nello stesso contenitore, il case.

I dischi possono essere di tipo diverso:

I Dischi rigidi o Hard disk: sono memorie permanenti costituite da una serie di dischi disposti uno sopra l'altro e ruotanti intorno ad uno stesso asse. Ogni disco è diviso in tracce e settori. Le tracce sono cerchi concentrici, i settori sono simili a degli spicchi. Per funzionare, il disco ha bisogno di un meccanismo che lo faccia ruotare e muova la testina, che si chiama drive. Nei moderni computer la capacità di contenere dati può superare diversi Gigabyte.

 

 

I Floppy disk sono le memorie permanenti più usate per registrare dati, testi e programmi personali. Contengono quantità di dati minori, ma sono rimovibili. Sono costituiti da un supporto in plastica, ricoperto da materiale magnetizzabile, racchiuso in un contenitore di plastica rigida che ne protegge la superficie da polvere e sporco. Possono avere una densità normale o doppia a seconda della compattezza con cui i dati possono essere scritti sul disco. Maggiore è la densità, maggiore è la quantità di dati che può essere contenuta. Oggi vengono utilizzati floppy disk da 3,5 pollici ad alta densità, che hanno una capacità da 1,44 a 2,88 Megabyte.

Per preparare i dischi nuovi ad essere utilizzati è necessario formattarli cioè:

organizzarli in cilindri, tracce e settori,

predisporre alcune tracce per contenere l'indice generale dove verranno inseriti gli indirizzi degli archivi al momento della creazione,

verificare che non ci siano zone sciupate ed in caso positivo renderle inutilizzabili.

Questa operazione spesso viene effettuata dalla casa costruttrice di floppy disk, quindi l'utente può utilizzare tali dischi senza operazioni preliminari

Quando alcuni settori del disco sono rovinati conviene ripetere la formattazione anche se l'operazione cancella tutte le informazioni sul disco.

 

i CD-ROM (Compact Disk Read Only Memory) sono memorie di massa permanenti, costituite da dischi di grande capacità basati sul sistema di lettura ottica. I dati vengono registrati con particolari apparecchi detti masterizzatori, che usano un raggio laser per registrare i bit sotto forma di pit (piccoli fori ricavati nel substrato di plastica), disponendoli lungo una singola traccia a spirale. Il disco può solo essere letto dall'utente con appositi strumenti, simili ai lettori musicali. Un singolo CD-ROM può contenere fino a 680 Megabytes (MB), per questo viene molto utilizzato per memorizzare grandi quantità di dati. Per capire la capacità di un CD-ROM basta pensare che può contenere un'intera enciclopedia. Contengono, quindi, quantità di dati molto grandi, sono rimovibili, ma non sempre possono essere scritti più volte.

Iniziano inoltre a diffondersi anche i DVD (Digital Video Disc).

Fisicamente simili ai CD, i DVD sono nati per poter immagazzinare dei film e quindi consentono di immagazzinare ben 9,4 Gigabytes (quanto 14 CD tradizionali).